Chi siamo
 

M3E è l’acronimo di "Mathematical Methods and Models for Engineering" e la società, spin-off dell’Università di Padova, ha come obbiettivo lo sviluppo e l’applicazione di modelli matematici e software avanzati per la soluzione mirata e ottimale di problematiche tipiche del mondo dell’industria e dell’ingegneria civile e ambientale.
M3E è specializzata in particolare nello sviluppo di software numerico per la discretizzazione di equazioni alle derivate parziali, l’algebra lineare, la pianificazione degli esperimenti, l’ottimizzazione e l’analisi dei dati per un gran numero di applicazioni ingegneristiche. Assieme al software, M3E offre anche servizi di consulenza con particolare riferimento al calcolo strutturale, ai processi ambientali superficiali e sotterranei, alla gestione delle risorse idriche, al flusso e trasporto di inquinanti in acquifero, alla coltivazione di giacimenti a olio o a gas, alla previsione della subsidenza e la sua eventuale mitigazione.
La società è stata fondata nel 2011 da alcuni membri del gruppo del prof. Giuseppe Gambolati.


Mission
La mission di M3E è quella di fornire soluzioni modellistiche e software numerico ad hoc per applicazioni avanzate dell’ingegneria ambientale, civile e industriale progettati e ottimizzati:
  • sul problema specifico
  • sull’hardware a disposizione del cliente
al fine di accelerare la progettazione e i processi produttivi, ridurre la possibilità di errore e aumentare la qualità del prodotto finale.

La Società

 
Carlo Janna Carlo Janna, amministratore delegato

Carlo Janna si è laureato in Ingegneria Civile nel 2003 con la votazione di 109/110 e nel 2008 ha conseguito il titolo dottore di ricerca in Scienze dell'Ingegneria Civile ed Ambientale, indirizzo Metodi Numerici e Matematici presso l'Università degli Studi di Padova. Dal 2011 è ricercatore di Analisi Numerica presso il medesimo Ateneo. Nel corso del dottorato e dell'attività universitaria si è occupato principalmente di problemi di modellistica ambientale e strutturale quali la simulazione dei processi di segregazione di CO2 antropica nel sottosuolo, l'estrazione di idrocarburi e lo stoccaggio di gas in giacimento nonchè di problemi di algebra lineare numerica. Ha molta esperienza nell'implementazione di codici di calcolo sia su calcolatori seriali che supercomputer. Ha partecipato a numerosi progetti di ricerca finanziati da diverse istituzioni quali MIUR, Eni E&P, ENEL, SNAM Progetti, Università di Padova.
E' autore e co-autore di oltre 40 articoli scientifici pubblicati su riviste internazionali e atti di conferenze internazionali su tematiche numeriche ed applicative.
  Profilo completo
 
Massimiliano Ferronato Massimiliano Ferronato, consigliere

Massimiliano Ferronato ha conseguito la Laurea in Ingegneria Civile nel 1998 con punti 110/110 e lode, ottenendo l'abilitazione all'esercizio della professione di Ingegnere nel Gennaio 1999. Nel 1999 ha frequentato un Master Post-Lauream presso l'Università di Padova conseguendo la specializzazione in Ingegneria Marittima e Costiera. Nel 2003 ha ottenuto il Dottorato di Ricerca con specializzazione in Geomeccanica Numerica presso la Technology University di Delft (Paesi Bassi). Fra il 2003 al 2007 ha lavorato come assegnista di ricerca presso il Dipartimento di Metodi e Modelli Matematici per le Scienze Applicate (DMMMSA) dell'Università degli Studi di Padova. Dal 2008 e' Ricercatore Universitario nel S.S.D. MAT/08 (Analisi Numerica) presso la medesima struttura ed e' titolare per aggregazione del corso di "Calcolo Numerico" nella Laurea Triennale in Ingegneria dell'Energia. Ha partecipato a numerosi progetti di ricerca finanziati da diverse istituzioni quali MIUR, Eni E&P, ENEL, SNAM Progetti, Magistrato alle Acque di Venezia, Co.Ri.La. e Università di Padova.
E' autore e co-autore di oltre 100 articoli scientifici pubblicati su riviste internazionali e atti di conferenze internazionali su tematiche numeriche ed applicative.
 
Alberto Lovison Alberto Lovison

Alberto Lovison ha conseguito la Laurea in Matematica nel 2000 a pieni voti e nel 2004 ha ottenuto il titolo di Dottore di Ricerca in Matematica presso l'Università di Padova con specializzazione in Fisica Matematica. Dal 2008 è assegnista di ricerca presso il DMMMSA. Ha sviluppato algoritmi di ottimizzazione e pianificazione di esperimenti presso un'azienda di software e tuttora tiene corsi e consulenze per ricercatori e professionisti presso il consorzio TCN. E' autore di diversi articoli scientifici pubblicati su riviste internazionali e in atti di convegni su tematiche di meccanica, analisi, calcolo numerico e fisica dei sistemi complessi.
 
Mario Putti Mario Putti

Mario Putti ha ottenuto la laurea in Ingegneria Civile nel 1985 all'Università di Padova. Nel 1989 ha conseguito il dottorato "Doctor of Philosophy in Civil Engineering" presso l'Università della California a Los Angeles (UCLA). Nel 1989 ha ricevuto il premio per la miglior tesi di dottorato durante la conferenza "Hydrology days" a Fort Collins, Colorado. Dal 1990 al 2001 ha ricoperto il ruolo di ricercatore nel DMMMSA dell'Università di Padova. Attualmente è Professore Associato presso lo stesso Dipartimento. I suoi principali interessi di ricerca riguardano lo studio, implementazione e sperimentazione di modelli numerici per la soluzione di equazioni differenziali alle derivate parziali, con particolare riferimento ai problemi di tipo idrologico sotterraneo. Ha collaborato in particolare allo sviluppo di modelli agli elementi finiti per la soluzione di equazioni nonlineari ed accoppiate, con riferimento al moto di fluidi in mezzi porosi a saturazione variabile e al problema del trasporto di contaminanti pesanti nel sottosuolo. E' autore e co-autore di oltre 120 articoli scientifici su riviste e atti di congresso internazionali.
 
Pietro Teatini Pietro Teatini

Pietro Teatini ha conseguito la laurea in Ingegneria Civile nel 1991 con votazione 110 su 110 e lode, e attualmente è funzionario tecnico EP3 presso il DMMMSA e ricercatore associato presso l'Istituto di Scienze Marine del CNR. Nel 1994 ha vinto il Premio Internazionale "Paolo Gatto" dell'Accademia Nazionale dei Lincei, per la modellizzazione del sistema acquifero sottostante la Laguna di Venezia ed è membro dell'UNESCO Working Group on Land Subsidence. I principali interessi di ricerca sono relativi allo sviluppo ed applicazione di modelli agli elementi finiti per la simulazione del flusso in acquiferi confinati e della subsidenza naturale ed antropica dovuta ad estrazione di fluidi dal sottosuolo. Ha partecipato a numerosi progetti di ricerca finanziati da diverse istituzioni quali l'Unione Europea (nell'ambito dell' Environmental Programme), l'Agenzia Spaziale Europea, l'Agenzia Spaziale Tedesca, il CNR, il Ministero dell'Ambiente, Eni E&P, ENEL, SNAMProgetti, Magistrato alle Acque di Venezia, Co.Ri.La., l'Università di Padova, nonché di scambio internazionale di ricercatori con la Chinese Academy of Sciences, il CONICET - Argentina, UNAM - Messico. E' autore e co-autore di oltre 150 articoli scientifici su riviste e atti di congresso internazionali.
  Profilo completo
 
Omar Tosatto Omar Tosatto

Omar Tosatto si è laureato in Ingegneria Civile nel 2005 con la votazione di 110/110 "summa cum laude" sviluppando una tesi sperimentale inerente alla modellistica dell’idrologia sub superficiale in ambienti lagunari che gli è valso il premio nazionale intitolato alla memoria del prof. Giuseppe Bendoricchio. Nel 2009 ha conseguito il titolo dottore di ricerca in Scienze dell'Ingegneria Civile ed Ambientale, indirizzo Idrologia presso l'Università degli Studi di Padova. Nel corso del dottorato e dell'attività universitaria si è occupato principalmente di problemi di modellistica ambientale quali la simulazione dei processi idrologici sub-superficiali in ambienti a marea, l’applicazione e lo sviluppo di modelli numerici mono/multi-fase da applicare alle interazioni tra i flussi insaturi e la vegetazione degli ambienti naturali nonché l’uso estensivo di strumentazione di monitoraggio ambientale e di raccolta automatica di dati. Dal 2009 al 2012 ha svolto attività professionale occupandosi di tematiche inerenti alla modellistica e alla progettazione di opere idrauliche. Nel 2012 entra a far parte del team di M3E. E' inoltre autore e co-autore di articoli scientifici pubblicati su riviste internazionali e atti di conferenze nazionali e internazionali su tematiche idrologiche e modellistiche.
  Profilo completo
 
Giovanni Isotton Giovanni Isotton

Giovanni Isotton ha conseguito la Laurea in Ingegneria Civile nel 2014, ottenendo l'abilitazione all'esercizio della professione di Ingegnere nel Gennaio 2015. Dal 2014 lavora come borsista presso il Dipartimento di Ingegneria Idraulica, Marittima, Ambientale e Geotecnica dell'Università degli Studi di Padova. Collabora dal 2015 con il team di M3E occupandosi principalmente di problemi di modellistica ambientale e strutturale quali la simulazione dei processi di estrazione di idrocarburi e lo stoccaggio di gas in giacimento.
 
Nicolò Spiezia Nicolò Spiezia

Nicolò Spiezia ha conseguito la Laurea Triennale in Ingegneria Civile nel 2009 con punti 110/110 e lode e la Laurea Magistrale in Ingegneria Civile (indirizzo Strutture) nel 2011 con punti 110/110 e lode, a seguito di un periodo di studio presso l’Università di Sheffield (UK). Ha ottenuto l'abilitazione all'esercizio della professione di Ingegnere nel Gennaio 2012. Nel 2015 ha conseguito il titolo di Dottore di ricerca in Meccanica Computazionale presso l'Università degli Studi di Padova. Durante il dottorato è stato Visiting Researcher Student presso l’università di Stanford (USA). La sua attività di ricerca verte principalmente su problemi legati alla modellazione geomeccanica, con particolare attenzione ai problemi non lineari per materiale e per geometria e ai problemi di accoppiamento solido/fluido. Dal Gennaio 2015 è assegnista di ricerca presso il Dipartimento ICEA dell'Università di Padova. Collabora dal 2015 con il team di M3E occupandosi principalmente di problemi di modellazione numerica, calcolo ad alte prestazioni, ottimizzazione e analisi di dati con tecniche di Machine Learning.


Partner industriali

logo EnginSoft

EnginSoft è stata fondata nel 1984, come struttura di convergenza di iniziative sviluppatesi, a partire dal 1975, nei settori del CAE, della simulazione di processo, dell' intelligent digital prototyping e, in generale, dell'informatica scientifica applicata all'ottimizzazione dei prodotti, sia sotto il profilo tecnico, che rispetto a metriche di processo e di marketing. La società è oggi il primo gruppo italiano nel CAE/VP (Virtual Prototyping), ed ha diramazioni internazionali, sia in Europa che negli Stati Uniti. Tratto caratteristico dell'azienda è la multidisciplinarietà delle competenze offerte e delle tecnologie sostenute. La società è anche laboratorio riconosciuto dal MIUR per il trasferimento di conoscenze nel settore del CAE/VP.
L'attività della società si articola in quattro filoni principali: consulenze alle aziende (e, più frequentemente, alle strutture di ricerca di queste), sostegno e produzione di tecnologie software, formazione, ricerca.
Le esperienze di lavoro della società sono oggetto di molteplici pubblicazioni tecnico-scientifiche in Italia e all'estero.

  Visita il sito EnginSoft

Chi siamo
La società
- Profilo dei soci
- Partner industriali
Attività
Modellistica
- Geomeccanica
- Idrologia sotterranea
- Qualità dell'aria
Numerica
Ottimizzazione
Partner
I nostri partner
News
Archivio notizie
Download
Contratti
Opportunità di lavoro
Contatti
Contatti